Coltivazione di valeriana

La coltivazione della valeriana è specifica per praterie, pascoli e prati, e generalmente per i luoghi lungo i corsi d'acqua. È ancora conosciuta con il nome e come la Resistenza. Originario dell'Europa e dell'Asia occidentale, oggi è coltivato in Nord America.

La pianta è nota per essere molto medicinale, e si ritiene che il suo nome derivi dal latino "valara" che significa nella traduzione "essere in buona salute". Sebbene la sua fragranza non sia così allettante, viene utilizzata nella creazione di profumi. Il profumo attira alcuni animali, in particolare ratti e gatti. Durante la prima e la seconda guerra mondiale la tintura di valeriana veniva usata per curare lo stress.

La cura della valeriana


La valeriana è conosciuta come un tranquillante naturale. Puoi usarlo per depressione, ansia, stress o ansia. È utile per il trattamento di un gran numero di malattie nervose e intestinali. Tuttavia, fai attenzione a non usarlo troppo a lungo e troppo spesso.

Coltivazione di valeriana

Piccoli semi vengono seminati in primavera in secche. Inserisci bene il seme nel terreno, ma non coprilo completamente con il terreno. Quando le piantine diventano più resistenti, trapiantale nel giardino. La distanza tra le piante dovrebbe essere di almeno mezzo metro. La radice è divisa in primavera o in autunno. Trapiantalo dopo averlo diviso in un punto specifico. La valeriana cresce come una pianta molto alta. Le piacciono i terreni umidi e più freschi perché le sue radici sono colpite da radici fredde. Questo è esattamente il motivo per cui cresce meglio lungo i flussi. Inoltre, non importa nient'altro per la coltivazione, crescerà ugualmente bene nelle aree soleggiate e in quelle all'ombra. Può essere seminato immediatamente nel terreno in primavera, ma è comunque consigliabile piantarlo prima nei fondali bassi fino a quando la pianta non è forte.


Protezione delle malattie

Non sono stati segnalati parassiti o malattie nella coltivazione della valeriana.

manutenzione


In primavera, i semi vengono seminati in vassoi e la radice viene divisa per ulteriore coltivazione. In estate, la pianta viene tagliata dopo la fioritura per evitare che vada a seminare. In autunno, le piante adulte vengono distribuite, mentre in inverno non si avrà alcuna protezione speciale se si tratta di una pianta altamente resistente.

Raccolta di valeriana

L'intera radice della pianta viene raccolta alla fine dell'autunno dopo il terzo anno di impianto. Rimuovi le radici pallide dalla pianta e lavale. Tagliare la pianta in piccoli pezzi prima di asciugare.

Tè alla valeriana

Il tè alla valeriana viene preparato dalle radici della pianta. Immergi 1 cucchiaino di radice essiccata in acqua fredda per 24 ore. Bere con insonnia, stress e tensione, mal di testa e crampi nell'intestino.

La Valeriana viene principalmente coltivata e utilizzata oggi a causa della tensione nervosa e intestinale e dei crampi. Inoltre, può anche essere usato come soluzione per attirare i lombrichi. Le foglie di valeriana sono ricche di minerali e come tali sono ideali per il compost.

Autore: M.L., foto: Rotatebot / Wikimedia

Altre semine in autunno Spinaci, Valeriana, Cicoria (Ottobre 2021)