Come identificare l'anemia

C'è troppo poca emoglobina nei globuli rossi della persona anemica. L'emoglobina è un pigmento del sangue ricco di ferro che trasporta l'ossigeno dai polmoni alle cellule e l'anidride carbonica dalle cellule ai polmoni. Penseresti che la persona anemica sarebbe pallida in faccia, ma l'anemia più lieve non causa cambiamenti nella carnagione.

L'anemia è il disturbo ematico più comune e nella maggior parte dei casi è causata da una carenza di ferro. Tale anemia è solitamente dovuta alla necessità di ulteriori quantità di emoglobina che a loro volta causano una rapida crescita o perdita di sangue.

Senza abbastanza ferro, il corpo non può produrre abbastanza emoglobina. Negli anni fertili, le donne perdono ferro durante il periodo mestruale, quindi hanno bisogno di cibi relativamente più ricchi di ferro rispetto agli uomini. L'anemia che si verifica a causa della carenza di ferro può essere trattata cambiando la dieta.


Qualsiasi anemia che porta a una significativa carenza di emoglobina può causare affaticamento, inerzia e mal di testa. In caso di anemia grave, l'attività fisica provoca vertigini, respiro corto, dolore toracico (angina) e palpitazioni cardiache. L'anemia dovuta a carenza di ferro crea piaghe sulla lingua e negli angoli della bocca, le unghie sono secche, sottili e fragili e, nei casi più gravi, si verifica pallore.

Il rischio di anemia dovuta a carenza di ferro è relativamente basso nelle persone in buona salute e in un'alimentazione sana. Tuttavia, se stai perdendo sangue - ad esempio, a causa di periodi dolorosi per mesi, emorroidi non trattate o sanguinamento nel tratto digestivo causato, ad esempio, irritazione da antidolorifici o cancro al colon), avrai bisogno di una dieta particolarmente ricca di ferro.

Potenzia i tuoi pasti con fegato, carne rossa fragile, pesce, tuorli d'uovo, frutta secca, prodotti a base di soia e sciroppo di melassa. Mangia un sacco di cipolle, aglio, fagioli, piselli, chicchi, semi, verdure a foglia verde ed erbe


Consuma cibi che contengono molta vitamina C perché favorisce l'assorbimento del ferro. Ad esempio, bere un bicchiere di succo d'arancia durante i pasti.

I cereali integrali sono una buona fonte di ferro, ma contengono anche filetti, sostanze che rendono difficile l'assorbimento del ferro, quindi non dovrebbero essere consumati insieme ad altri alimenti ricchi di ferro. Non bere tè, caffè, cacao, coca-cola e vino durante i pasti, perché il tannino in queste bevande impedisce l'assorbimento del ferro negli alimenti.

Autore. S.G., foto di Sebastian Kaulitzki / Shutterstock

Il Mio Medico - Anemia: tutte le cure (Dicembre 2021)