Come prevenire le infezioni fungine

Prurito, arrossamento, sensazioni di bruciore gravi e spiacevoli, mal di testa sono i sintomi e gli indicatori più comuni che si è verificata un'infezione fungina nel nostro corpo. Si presenta in forme diverse e in luoghi diversi. Appare più spesso sulla pelle.

I licheni sulla pelle sono causati dall'infiammazione dei microrganismi dal gruppo di funghi. Sono più comuni nei mesi estivi a causa delle alte temperature, ovvero aumento della sudorazione e dell'umidità.

È noto che si verificano se il nostro corpo ha un aumento dei livelli di stress, cambiamenti improvvisi e frequenti della temperatura corporea e quando il corpo è indebolito. Questo di solito accade in un momento in cui soffriamo di raffreddore o influenza, che indebolisce significativamente la nostra resistenza.


Quando non c'è resistenza, i batteri sono più facili da moltiplicare e trattenere nel nostro corpo. Si legano l'un l'altro causando infiammazione. Le infezioni sono comuni nelle donne in gravidanza perché anche loro hanno un improvviso cambiamento nel corpo.

Al fine di proteggere la salute, la resistenza e proteggersi dalle infezioni fungine, una corretta alimentazione è fondamentale. Gli alimenti contenenti zucchero dovrebbero essere evitati poiché i batteri si nutrono di zuccheri.

Quindi si verificano sintomi come vomito, flatulenza, costipazione o diarrea. Ciò include tutti i tipi di torte, dessert e tutti gli altri alimenti zuccherati. Quando acquisti cibo, assicurati di guardare l'etichetta del produttore e l'elenco di tutti gli ingredienti.


Oltre agli alimenti zuccherati, evitare cibi contenenti lieviti e funghi. Questa categoria comprende pane, carboidrati (pasta, fast food), succhi di frutta e dolci, carne rossa, frutta e alcolici.

I funghi che vengono a contatto con gli ingredienti di questi alimenti crescono e si diffondono. Di conseguenza, i sintomi di un'infezione fungina stanno diventando più comuni, più scomodi e anche significativamente più pericolosi. Dovresti includere cibi ricchi di fibre, preferibilmente cibi vegetali, nella tua dieta.

I cereali integrali sono un'ottima fonte di fibre, accelerano il metabolismo, il che renderà il corpo più resistente e più facile da espellere batteri o sostanze negative dal corpo.


Pesce, uova, verdure (aglio, cipolle, lattuga) e prodotti lattiero-caseari che contengono probiotici sono ottimi perché si liberano dei funghi dannosi mantenendo quelli buoni. Stimolano la digestione in modo che il corpo possa digerire il cibo più facilmente. Riducono significativamente il rischio di malattia.

Oltre a una corretta alimentazione, il trattamento delle infezioni fungine è assistito da integratori alimentari come vitamine, multivitaminici e capsule antifungine.

D.Š. Foto di Gabi Moisa / Shutterstock

Nuovo trattamento per le infezioni da funghi (candida, asperggilosi...) (Dicembre 2021)